Alla scoperta di una Pisa più accessibile.

“Hey tu amico, qualora tu decidessi come ho deciso di fare io insieme al mio amico Andrea, di andarmi a godere la bellezza della Piazza del Duomo della mia Pisa in una splendida giornata di sole.. un consiglio vorrei dartelo! mi raccomando , se hai qualche difficoltà fisica o addirittura sei sulla tua carrozza a quattro ruote proprio come me  e necessiti di ricevere tutte le info turistiche presso l’ufficio informazioni di Pisa , ti dico già che a meno che tu non venga accompagnato da un amico forzuto , non ti sarà possibile accedervi, in quanto vi sono presenti scalini e non vi è nessuna rampa.

Ti consiglio però di visitare la bellissima cattedrale accessibile tramite rampe per poi proseguire per il battistero, fino all’interno tramite delle passerelle! Ma attento bene ! Non farti venir strane voglie , perchè per te la parte superiore non sarà accessibile se non ti farai aiutare da qualche d’uno! Lungo il cammino incapperai in numerosi scalini e nessuna rampa ti sarà offerta, inoltre ti troverai davanti un grosso portone … della serie :”non varcate quella porta”.

Aldilà di tutto, il nostro breve ma intenso giro della città si è dovuto concludere per il poco tempo a disposizione , ma se chiunque di voi abbia luoghi da segnalarci , non esiti!!!! Noi andremo ad ispezionarli per voi!

Al prossimo giro amici , un saluto Francesco Chiara Andrea!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright

Precedente Scuola, raddoppiati gli studenti disabili negli ultimi 25 anni. Successivo Pet teraphy: a Ozzano cani e bimbi disabili insieme.