Passeggiando per Livorno

Percorso accessibile

La passeggiata sulla splendida “Terrazza Mascagni” nelle limpide giornate offre la vista dell’Arcipelago e della Corsica; facilmente percorribile, ha due ingressi con scivolo ai due lati estremi, al lato dei bagni Pancaldi e dell’Acquario.

Dalla Terrazza Mascagni si può deviare verso Via Roma (n. 234) dove ha sede il Museo di storia naturale del Mediterraneo (tutto accessibile con servizi – tel. 0586 266711 ) o verso Villa Mimbelli per una visita al Museo Civico Giovanni Fattori (accessibile) in via S. Jacopo in Acquaviva n. 65, che raccoglie opere dei pittori macchiaioli (tel. 0586 808001).

Se invece proseguiamo sul lungomare, ecco il maestoso “Hotel Palazzo” (edificio di fine ‘800) e gli storici “Bagni Pancaldi” (1846) frequentati dai principi Savoia e dall’aristocrazia del tempo. Si giunge senza problemi alla chiesa di San Jacopo in Acquaviva (accessibile con scivolo), che ha ispirato numerosi pittori labronici. Nella piazzetta è possibile una piacevole sosta con vista mare alla baracchina bianca.

La vicina “Accademia Labronica” si visita su prenotazione (i gruppi o le associazioni devono inviare un fax 0586 238349 – 39 0586 238900 con descrizione del gruppo e indicazione di alcune date per la visita). Si accede dal cancello San Jacopo, viale Italia 72, anche con autobus e/o automezzi privati sino al parcheggio.

Altri luoghi facilmente raggiungibili nell’area dell’Accademia navale: “Barriera Margherita”, originariamente barriera del dazio, poi capolinea della ferrovia Pisa-Tirrenia-Livorno (1935), le tipiche palazzine liberty e l’ Ippodromo Caprilli .

Uno scorcio della terrazza Mascagni

 

Precedente "Andrea e i corsari della maratona" aspettano te, benvenuti tra i corsari ! Successivo Alla scoperta delle Terme di Venturina.