Vengo anch’io si tu si.

 Invasa Pisa con la nostra allegra truppa di Babbi e Babbe Natale eccezionali

Il gruppo dei partecipanti

 

Sono passati già 4 anni da quella mattina che Federico Mataresi con l’aiuto di Leonardo Bertolini, inizio’ la sua avventura; un’avventura dai risultati strepitosi.
Sembra successo un secolo fa perché sono state tantissime le volte e ogni volta e’ un’emozione nuova ed ogni volta si aggiunge qualche amico in più.
Domenica scorsa, giornata di maratona. I ragazzi dell’associazione “Vengo anch’io si tu si” (associazione di cui parliamo sopra)
insieme a una parte di noi, di “vai oltre a ciò che vedi” e a molti altri che si sono aggregati.
abbiamo dimostrato che non serve un tempo da raggiungere o una medaglia da conquistare! Un progetto impostato sull’ inclusione totale senza alcuna distinzione , che va sempre più avanti e sempre meglio per il contributo che ognuno di noi ci mette. Un progetto che vede utilizzare una carrozina creata appositamente, per accompagnare un amico diversamente abile durante una corsa, un gesto semplice per un emozione davvero forte. Un gruppo di persone di tutte le età , che corrono mettendo il corpo a servizio del cuore 
Grazie per l’accoglienza e orgogliosi di far parte di questo gruppo. Chapeau e lunga vita! 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright

Precedente Relax per tutti, Terme No limits. Successivo Ti porto io.